Ultima modifica: 28 aprile 2019

Fridays for Future: flash mob per l’ambiente all’istituto “De Gasperi-Stefano da Putignano”

Una mattinata dedicata al tema della ecosostenibilità e dei cambiamenti climatici, per rendere consapevoli gli alunni di quanto sia importante difendere l’ambiente e non c’è più tempo da perdere: le generazioni future hanno diritto ad un mondo migliore in cui vivere.

“We need to wake up, we need to wise up, we need to open our eyes and do it now now now” (dobbiamo svegliarci, diventare più saggi, dobbiamo aprire gli occhi e dobbiamo farlo adesso adesso)

Sulle note della patriottica canzone “Bella Ciao”, lo scorso venerdì, anche “l’esercito” degli alunni di ogni ordine e grado dell’I.C. “De Gasperi-Stefano da Putignano”, al suono della campanella, in contemporanea con molti altri studenti in Italia e nel mondo, si è riversato negli androni dei tre plessi scolastici per manifestare a favore dell’ambiente. Una mattinata dedicata al tema della ecosostenibilità e dei cambiamenti climatici, per rendere consapevoli gli alunni di quanto sia importante difendere l’ambiente e non c’è più tempo da perdere: le generazioni future hanno diritto ad un mondo migliore in cui vivere.

È stata una mattinata di festa e di protesta pacifica, in sintonia con tutti gli studenti del mondo che ogni venerdì, aderendo ai #FridaysForFuture, si incontrano nelle principali piazze italiane per presidiarle e sensibilizzare le istituzioni a livello mondiale, affinché prendano provvedimenti immediati per evitare ulteriori danni all’ambiente. La manifestazione è stata preceduta da attività didattiche incentrate sull’argomento ambiente: tutti gli alunni si sono cimentati con passione ed interesse, essendo praticata da anni, in ognuno dei nostri plessi, la cultura del riciclo, della raccolta differenziata, del risparmio energetico e della salvaguardia del verde comune.

L’insegnante Annalisa Contegiacomo, promotrice dell’iniziativa, affiancata e coadiuvata dall’ins. Marika Rongo, ha affermato di aver vissuto una mattinata emozionante: “Vedere i piccoli della scuola dell’infanzia cantare e manifestare, fianco a fianco ai bambini della scuola primaria e secondaria, è stato bellissimo, evidenziando in modo chiaro ed inequivocabile la voglia e il desiderio di migliorare l’ambiente presente nei nostri giovani, un miglioramento che deve attuarsi a scuola, nella nostra città, nel mondo intero”. L’insegnante Contegiacomo ringrazia la Dirigente Scolastica prof.ssa Maria Anna Buttiglione che ha accolto con entusiasmo e partecipazione attiva l’iniziativa e tutti i docenti che l’hanno condivisa, ritenendo forte e significativo il messaggio lanciato da una giovanissima attivista svedese, Greta Thunberg, la quale dallo scorso agosto, ogni venerdì manifesta davanti al Parlamento. Inizialmente Greta era sola, determinata nel suo intento, poi è stata invitata a parlare alla conferenza sui cambiamenti climatici dell’ONU, la Cop23 e al Forum economico mondiale a Davos. Ed ecco che il suo appello, senza mezzi termini, si è diffuso in tutto il mondo: il nostro pianeta sta morendo e le istituzioni devono agire per arginare il disastro.

Il nostro Istituto comprensivo, sensibile all’argomento, sta organizzando altre manifestazioni … restiamo connessi e ne vedrete delle belle!




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi